La sfida in Africa

Diario di Bordo #4

Mercoledì 8 agosto Ivan ha salpato nuovamente dal porto di La Coruña, solcando le acque dell’Oceano Atlantico insieme alla fidata Minnie. Un momento importante per l’impresa se si considera il pericolo affrontato, in passato, incontrando la burrasca pochi giorni dopo la sua partenza da La Rochelle.
La navigazione ha preso a procedere per la rotta prevista inizialmente, e dunque in direzione dell’Africa Occidentale. Se la prima settimana lo ha visto attraversare placidamente le acque fino all’altezza dello Stretto di Gibilterra, le difficoltà sono ritornate non appena cambiato continente.

Le difficoltà sono ritornate non appena cambiato continente.
_

Per un’altra settimana, Ivan è stato in balia delle forze marine, vivendo momenti all’insegna della pura sopravvivenza. Se già questo stava rappresentando un pericolo per lo skipper, il cedimento del timone a skeg installato su Minnie ha costretto a doversi fermare presso il porto più vicino.

Così, nel primo pomeriggio del 23 agosto, Ivan ha trovato rifugio sull’isola di Lanzarote, nell’arcipelago delle Canarie.
Considerando l’esperienza precedente, una simile sosta non poteva che essere un’occasione per riflettere. Conscio dei pericoli e delle asperità che lo attendono lungo la rotta dei Tre Capi, Ivan ha ritenuto doveroso riparare e preparare Minnie in funzione delle nuove sfide che caratterizzeranno questa impresa già di per sé titanica.

Articolo, 27 ago 2018

La sfida in Africa

Articolo, 10 lug 2018

I giorni in Spagna di Ivan Dimov

Ivan Dimov

IL GIRO DEL MONDO IN SOLITARIA

Luca Bracali

AMBASCIATORE PER LA VITA

Betty Colombo

FOTOGRAFA DEL DIVENIRE