La posizione di Ivan è:

Ivan Dimov

IL GIRO DEL MONDO IN SOLITARIA PER SALVARE IL MARE DALLA PLASTICA

Ivan a bordo di Minnie, una barca di soli 5,90 metri, sta affrontando un’impresa mai compiuta con un’imbarcazione di queste dimensioni: il giro del mondo in solitaria.
Inoltre, lo skipper, ha un compito importante: raccogliere i rifiuti plastici che troverà lungo il suo percorso.
Gli stessi, infatti, saranno trattenuti da un’apposita rete e una volta raggiunta una certa quantità saranno legati da un dispositivo di segnalazione internazionale e rilasciati in oceano. Questo spingerà le imbarcazioni, che incroceranno questo segnale, al recupero e alla lettura del messaggio contenuto che spiega l’obiettivo della sfida: se tutti in mare facessero la stessa cosa si potrebbero recuperare tonnellate di plastica che soffocano il nostro pianeta.
lo skipper raccoglierà i rifiuti plastici trovati lungo il suo percorso.

Il viaggio di Ivan, inoltre, è un progetto a lungo termine che coinvolge anche l’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale di Trieste (OGS). L’OGS, infatti, analizzerà i campioni di plastiche e d’acqua raccolti dallo skipper durante la sua crociera in solitaria.
Ivan è partito seguendo la rotta tradizionale della circumnavigazione dei Tre Capi, salpando dal Nord Europa, navigherà lungo l’Atlantico fino a capo di Buona Speranza in Sud Africa. Attraverserà l’Oceano Indiano fino a capo Leeuwin in Australia, passando davanti alla Nuova Zelanda e proseguirà nel Pacifico fino a capo Horn in America Latina, per poi risalire l’Atlantico fino al porto di partenza.

Rimani aggiornato con il diario di bordo

Scopri Minnie

Condividi su:
>
Il Passo di Sustein
Tappa 1
Barry Family
Tappa 2
In volo
Tappa 3
I camelidi neri
Tappa 4
L’enclave russa
Tappa 5
L’Aquila Dorata
Tappa 6
Il Monaco Glacier
Tappa 7
La lince
Tappa 8
Il re dei ghiacci
Tappa 9
Bryce Canyon
Tappa 10
Tsyngi
Tappa 11
>
Tappa 1

Il Passo di Sustein

Svizzera, Colle Gran San Bernardo
27.7.2017
Tappa 2

Barry Family

Svizzera, Mantigny
1.8.2017
Tappa 3

In volo

Svizzera, Chateau d'Oex
13.8.2017
Tappa 4

I camelidi neri

Svizzera Rigi Kulm
17.8.2017
Tappa 5

L’enclave russa

Svizzera, Passo San Gottardo
23.8.2017
Tappa 6

L’Aquila Dorata

Mongolia, Monti Altai
5.9.2017
Tappa 7

Il Monaco Glacier

Isole Svalbard, Monaco Glacier
7.9.2017
Tappa 8

La lince

Norvegia
16.10.2017
Tappa 9

Il re dei ghiacci

HUDSON BAY, CANADA
18.12.2017
Tappa 10

Bryce Canyon

USA, Utah
12.4.2018
Tappa 11

Tsyngi

Madagascar
12.4.2018
Tappa 1

La rochelle

Francia
È la città porto scelta per la partenza di Ivan, programmata per il 10 giugno. Qui la produzione di barche a vela è stata rilevante sia nel passato che in tempi recenti.
Tappa 2

Capo di Buona Speranza

Sudafrica
È l’estremità meridionale della penisola del Capo, considerato convenzionalmente il punto più a sud del continente Africano. Viene anche chiamato Capo delle Tempeste. È sempre stato un luogo dal forte significato “simbolico”, un vero finis terrae, grazie anche alla violenza delle sue acque. Una grande sfida.
Tappa 3

Capo Leeuwin

Australia occidentale
È considerato il punto in cui l’Oceano Indiano incontra l’Oceano Glaciale Antartico. La punta più a Sud Ovest dell’Australia. Il secondo dei Grandi Capi di ogni circumnavigazione che si rispetti, quello che segna l'ingresso nell’Oceano pacifico.
Tappa 4

Capo Horn

Cile
situato nell’arcipelago della Terra del Fuoco, viene convenzionalmente indicato come il punto più meridionale del Sudamerica. Uno dei luoghi più inospitali del pianeta. È noto per le spesso avverse condizioni climatiche, che rendono difficile la navigazione con imbarcazioni a vela.
Tappa 1

Minneapolis/St Paul

Tappa 2

Fargo

Tappa 3

Cross Ranch State Park

Tappa 4

Spearfish

Tappa 5

Mt.Rushmore

Tappa 6

Crazy Horse Memorial

Tappa 7

Badlands Pine Ridge Indian Reservation