Cosa succede nel mondo?

Scopri l'ultima news

Imparare è un'esperienza:
tutto il resto è solo informazione.

Albert Einstein

L’enclave russa

SVIZZERA, PASSO SAN GOTTARDO

Andiamo insieme a Luca alla scoperta del Passo San Gottardo uno dei più importanti valichi alpini con i suoi 2100 metri di altezza. La sua particolarità? Essere un’enclave russa all’interno della Svizzera. In epoca antica questo valico rappresentava una delle vie più impervie, nonostante fosse una delle più brevi, che collegavano il nord e il sud. Il fatto che fosse percorribile solo a piedi o con i muli spingeva molti viaggiatori a percorre altre strade. Tuttavia dal XIII secolo, con l’edificazione del ponte nella gola della Schöllenen, il destino del San Gottardo cambia. Diventato presto una delle vie principali per i pellegrini che volevano raggiungere Roma o la Terrasanta, nel 1230 viene edificato l’Ospizio gestito dall’Ordine degli Umiliati per offrire riparo ai viandanti.

Chiamato anche via delle genti per la sua importanza come strada di pellegrinaggio durante il Medioevo

Nel tempo il valico assume il nome di “via delle genti” a sottolineare il fatto che rimanesse comunque una strada quasi impercorribile per le merci, ma adatta al passaggio delle persone.

Ma è alla fine del 1700 che il San Gottardo diviene famoso a causa della battaglia fra la Francia napoleonica e la Russia che vi si svolse. Alla memoria del generale russo Suworow è dedicata una statua di bronzo che si trova sulla vetta del passo.

La statua che vedete alle mie spalle è stata eretta in memoria del generale Suworow per le tante vittime russe della campagna svizzera

Dall’Italia parte la svolta green nel settore informatico

La startup sanremese Green Idea Technologies insegna come sia possibile ridurre le emissioni di CO2 senza sacrificare l’efficienza degli apparecchi elettronici
8.12.2018

Sommersi da un mare di plastica

L’epoca dell’usa-e-getta sta portando i nostri mari al collasso. Il Parlamento Europeo dice stop alla plastica monouso dal 2021.
5.12.2018

Lombardia: iniziati i primi test dell’autostrada elettrificata

Dopo l’esperienza positiva negli altri stati europei, i camion potranno a breve viaggiare a impatto zero anche sul suolo italiano
3.12.2018

La Cina mette uno stop ai rifiuti di plastica esteri

La superpotenza asiatica mette uno stop al proprio import di rifiuti plastici, lasciando 111 milioni di tonnellate di plastica in bilico.
1.12.2018

Mantova: in corso il primo forum mondiale sulle foreste urbane

Promosso dalla FAO, sarà presente dal 28 novembre al 1° dicembre. Attesi più di 400 esperti provenienti da oltre 50 paesi
28.11.2018

La bio-batteria in carta potrebbe essere presto realtà

Costituita da componenti biodegradabili e non tossiche per l'ambiente, la sua durata può adesso arrivare a quattro mesi mantenendo inalterate le prestazioni
24.11.2018

Federica Brignone: dalle Alpi alla difesa dei mari

Si chiama Traiettorie Liquide il nuovo progetto sociale promosso da Banca Generali volto a sensibilizzare sul problema della plastica nei mari
21.11.2018

Ecomondo 2018: il tema di quest’anno è smart city

Un riassunto a 360° dell’appuntamento annuale che rende Rimini il punto di riferimento internazionale in materia di economia circolare
19.11.2018

Los Angeles dice no alla vendita delle pellicce

Un segnale di speranza rivolto al terzo settore con il maggiore impatto ambientale, e che rappresenta un'inversione di tendenza in chiave green
17.11.2018

Hunting Pollution, il murale contro l’inquinamento

Più di 1000 metri quadrati dipinti con Airlite, una vernice in grado di migliorare la qualità dell’aria che respiriamo.
12.11.2018